Indietro

Difendersi dalle truffe, se ne parla in pubblico

Un incontro pubblico per difendersi dalle truffe dei falsi addetti dell'acquedotto. L'appuntamento rientra nella campagna informativa di Acque Sps

MARLIANA — Interverranno il consigliere d’amministrazione Bettarini, il sindaco Traversari e il maresciallo Di Grado.

Si presentano alla porta fingendosi addetti del gestore idrico o di altre aziende di servizi pubblici, approfittando della buona fede del padrone di casa per farsi consegnare contanti o beni di valore. Dietro ai modi gentili si nasconde però una truffa, la maggior parte delle volte nei confronti di persone anziane. 

Come ogni anno, questi episodi si intensificano durante i mesi estivi, ma nel complesso il fenomeno sembra in costante aumento.

Nonostante Acque SpA non perda occasione per ricordare ai cittadini che i propri incaricati non effettuano mai sopralluoghi di alcun genere all’interno delle abitazioni, il gestore idrico del Basso Valdarno ha deciso di fare un ulteriore passo per contrastare il fenomeno delle truffe dei falsi addetti, promuovendo un ciclo di appuntamenti aperto a tutti i cittadini per sensibilizzare gli utenti sull’argomento, affinché, anche con un passaparola fatto di preziosi consigli, si possa se non debellare, almeno contrastare questo reato, tanto più odioso poiché solitamente perpetrato ai danni di persone sole e anziane.

Il settimo di questi appuntamenti - che si svolgono in tutto il territorio servito e per tutta la stagione estiva - si terrà a Serra Pistoiese nel Comune di Marliana, presso il ristorante il Ricco e il Povero in piazza Trieste 26, giovedì 10 agosto alle ore 17:30. 

All’incontro, alla cui organizzazione ha contribuito fortemente l’Amministrazione Comunale, interverranno il Sindaco di Marliana, Marco Traversari, Massimo Di Grado, Maresciallo dei Carabinieri della Stazione di Marliana, Paola Bellini e Daniele Bettarini, rispettivamente dirigente del servizio clienti e consigliere di amministrazione di Acque SpA. 

Gli ospiti saranno coordinati dal giornalista Massimo Marini. 

ùL’obiettivo, oltre a informare, è coinvolgere il maggior numero dicittadini favorendo il confronto diretto e lo scambio di opinioni, attraverso le domande delpubblico.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it