Indietro

Alla mostra si arriva in lambretta

In apertura un'esposizione sul celebre e popolare mezzo di trasporto che sarà allestita nei locale del Palagio del Podestà.

PESCIA — Taglio del nastro il prossimo 21 ottobre, alle 17, nella gipsoteca “Libero Andreotti”, per la mostra dedicata al novecento italiano, in particolare al primo scooter di casa Innocenti: la Lambretta. L’iniziativa nasce nel contesto del progetto Toscana ‘900 – Musei e Percorsi d’Arte  promosso e finanziato dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze con la collaborazione della Regione Toscana, il Ministero per i Beni Culturali e la Consulta delle Fondazioni Bancarie della Toscana.

L’amministrazione comunale di Pescia aderisce alla X edizione dell’evento con la gipsoteca “Libero Andreotti” in qualità di ente capofila, in un sistema di rete che vede coinvolti più di cento musei, 10 province e 23 comuni toscani.

L’evento prevede, al piano terreno del Palagio, l’esposizione di dodici modelli originali di Lambrette dell’epoca, provenienti da una collezione privata, mentre al primo piano è proposta una carrellata di documenti, foto e calendari del tempo sul rapporto fra la cultura ed il mondo produttivo degli anni ’50 del nostro Novecento.

In particolare sarà messa a fuoco la figura dell'ingegnere Ferdinando Innocenti, nativo di Pescia e cittadino onorario dal 1957, padre della Lambretta  e ideatore dei famosi tubi in acciaio che ancora oggi utilizziamo.

L’ingresso è  gratuito e permette di visitare l’intero complesso della gipsoteca. La mostra rimarrà fruibile fino al 28 ottobre. Tutte le informazioni sul sito www.comune.pescia.it.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it