Indietro

Strage di pesci e nutrie nel Candalla

Un gruppo di nutrie

Prima l'acqua blu e il forte odore acido, poi la morìa di animali acquatici che da giorni galleggiano sul torrente. Timori per il Padule di Fucecchio

MONSUMMANO TERME — Pesci morti ma anche nutrie galleggiano da giorni sul pelo dell'acqua del torrente Candalla, a Monsummano Terme. Allo spettacolo macabro si aggiunge una situazione malsana, ed è ciò che - stando alle ricostruzioni fornite anche dal Tirreno - lamentano i residenti. 

Secondo le testimonianze raccolte, venerdì scorso improvvisamente l'aria si sarebbe impregnata di un forte odore di acido. Contemporaneamente, le acque del torrente si sono tinte di blu e la fauna presente in acqua ha iniziato ad affiorare: tutti morti. Il caldo estivo ha reso ormai l'aria irrespirabile per chi vive attorno che adesso teme che le carcasse giungano al Padule di Fucecchio, dove il torrente sfocia.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it