Indietro

Rischi e pregi di internet spiegati ai ragazzi

Sandro Vannini

Il Corecom Toscana ha raggiunto il traguardo del migliaio di studenti coinvolti nell'iniziativa 'Internet@minori@adulti'

BORGO A BUGGIANO — "Dopo l'incontro di oggi, a mille studenti delle scuole toscane abbiamo consegnato il vademecum che insegna a usare in modo consapevole internet", spiega il presidente del Corecom Toscana Sandro Vannini appena uscito dall'incontro. Con lui, presente all'iniziativa, anche la consigliera Letizia Salvestrini.

Volendo continuare con i traguardi raggiunti, quella che si è svolta oggi all'istituto Salutati Cavalcanti di Borgo a Buggiano è la 15ma tappa del Corecom nelle scuole. 

L'idea alla base degli incontri si sintetizza in un'unica espressione: "Media education", prosegue Vannini. "Il vademecum che diamo ai ragazzi è contestualizzato con le lezioni svolte da esperti, docenti universitari e polizia postale per spiegare insidie e opportunità del web". 

Sul piano di competenze, se da un lato i ragazzi sono molto preparati sul piano tecnico, dall'altro lo sono meno sui rischi che corrono a livello penale in caso di mancato rispetto delle regole sul web. "Vice versa, i loro genitori sono ben consapevoli dei rischi e meno degli accorgimenti tecnici - aggiunge il presidente del Corecom - è per questo che, durante gli incontri nelle scuole, cerchiamo un punto di incontro coinvolgendo anche gli adulti". 

Non è un caso che la tappa in provincia di Pistoia abbia toccato Borgo a Buggiano. "Vogliamo e dobbiamo toccare anche le località che non fanno capoluogo perché tutto il territorio deve essere coinvolto e sensibilizzato".

La prossima tappa ad Aulla. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it